elisabettabiagi.it

Elisabetta Biagi
Io non vi insegno ad essere perfetti... Io vi insegno ad essere voi stessi!
DESIGN
BLOG
Vai ai contenuti

BENESSERE con una buona cura antiparassitaria,ricorda…la salute viene dall’intestino !

elisabettabiagi.it
10 Novembre 2020
Quest’inverno oltre una buona prevenzione ti occorre anche una buona cura antiparassitaria,
 
ricorda…la salute viene dall’intestino !
 
Trovate in commercio molti integratori, ci sono erbe e rimedi quali, chiodi di garofano, berberina, assenzio etc….
 
Io vi propongo di ricorrerre ad un rimedio caalingo, low cost e molto più naturale ! Aglio e non solo….
 
 
L'aglio è stato usato per migliaia di anni non solo per ravvivare i piatti ma anche per trattare una varietà di condizioni, si ritiene che l'erba ben utilizzata aiuti a trattare le infezioni parassitarie, come pubblicato in BMC Complementary and Alternative Medicine.
I benefici derivano dall’ allicina contenuta nell’aglio grazie alle sue proprietà immunomodulatorie e antinfiammatorie.
Quando l'aglio viene tagliato o pressato, le cellule si rompono che rilasciano enzimi alliinasi che cambiano chimicamente l'alliina intrinseca in allicina.
 
L'allicina è responsabile dell'odore dell'aglio e di alcune delle proprietà medicinali che possono aiutare a proteggere dal colesterolo alto, ipertensione, aterosclerosi e diabete, tra gli altri.
 
100 grammi di aglio possono fornire fino a 150 calorie, 33 grammi di carboidrati e 6,36 grammi di proteine, oltre a contenere varie vitamine e minerali come vitamine B1, B2, B3, B6, acido folico, vitamina C, calcio, ferro,
 
I sintomi dei parassiti intestinali includono:
1 Gonfiore
Diarrea
Stanchezza o debolezza
Gas
Nausea

Dolore o tenerezza allo stomaco
Vomito
in alcuni casi perdita di peso,
in ogni caso con sintomi forti e molto presenti dovresti consultare un medico il prima possibile.
 
Come assumere l’aglio:
 
Prima di tutto sfatiamo Un mito …che l'aglio crea alitosi, in realtà l'aglio assorbe tutti i cattivi odori all'interno del nostro corpo tutti i ga,s e quindi il cattivo odore in buona sostanza sono i gas portati in superficie dall'aglio, in ogni caso è sufficiente masticare qualche fogliolina di menta o qualche chicco di caffè, potete sempre ricorrere alle compresse di aglio che si trovano in commercio.
 
Io vi consiglio di assumere uno spicchio d'aglio a digiuno al mattino, lo potete tritare avvolgere nelle ostie che si trovano in farmacia, oppure lo potete mescolare ad un pezzetto di  carota grattugiata  ed un pezzetto di zenzero fresco, con qualche seme zucca,  in questo modo potete creare una sorta di piccolo frullato. Oppure potete semplicemente mangiarlo così come miscela tritata e bere un bel bicchiere d'acqua anche la carota e lo zenzero, come i semi di zucca hanno delle ottime proprietà antiparassitarie ovvio che insieme ad una buona cura antiparassitaria deve seguire una dieta corretta non si risolverà mai ho il problema dei parassiti e della tossicità intestinale se non si cambia alimentazione la cosa fondamentale è quella di eliminare zuccheri lieviti, cereali raffinati  io vi consiglio per almeno 8 settimane di eliminarlo totalmente, non si muore senza pane pasta e pizza ….perché sono il nutrimento principale dei parassiti intestinali un'altra modo per assumere l'aglio è quello di preparare un alcolato di aglio  io non ve lo consiglio, proprio per la presenza dell’alcol.

E’ importante assumere fibre ,che si dice aiutino il corpo a eliminare i parassiti intestinali.
 
Psillio, semi di lino chiari, crusca di avena sanno ottimi benefici.

Se desideri informazioni e personalizzazioni per alimentazione fito-floriterapia
chiama il 348 8590399  
Elisabetta Biagi Naturopata Tecnico CSEN





         Naturopata Iridologa Tecnico CSEN
 Cervia  (RA ) e Cesena (FC)
         cell +39 348 8590399  email: info@elisabettabiagi.it

        Copyrights 2019 Elisabetta Biagi naturopata-All rights reserved





Torna ai contenuti